Giappone nel cuore.

Un inaspettata sorpresa dal Giappone,  la Gelateria della Passera è stata selezionata per rappresentare il gelato artigianale. Tokyo ed Yokohama ci hanno ospitati presso lo Store di Seibu e Sogo. Per ben 2 settimane abbiamo lavorato nei laboratori messi a nostra disposizione. Il nostro  gelato fatto esclusivamente con ingredienti freschi ( alcuni difficili da trovare) ha avuto fin dal primo giorno un grande interesse. I gusti da noi proposti: Caffè espresso, Cioccolato, Pistacchio, Fior di Latte, Crema allo zafferano e acqua di rose,  Pompelmo rosa, Melone, Fichi, Moijto, Lampone. Un esperienza indimenticabile, dove  la passione per la mia professione ha portato in Giappone l’arte del fare il gelato Artigianale vero! Lunghe, lunghissime file di persone di tutte le età che con calma, pazienza e curiosità  sono venute solo per  assaggiare nel loro paese il nostro gelato, il gelato italiano. Grazie di cuore.

 

G come Giappone, G come Gelateria della Passera!

Una rivista Giapponese interamente dedicata al “mondo del gelato”. Sono circa ottantadue le pagine rivolte a questo settore, sei di queste pagine parlano della Gelateria della Passera di Firenze. A domanda, risposta, una lunga intervista dove Cinzia  spiega con cura il suo lavoro artigianale (vero). La Gelateria della Passera è conosciuta in Giappone per il sorbetto al Mojito, questo grazie ad un intervista televisiva fatta in passato.Quello che più colpisce la clientela Giapponese, è il sentire in modo particolare la diversità dei gusti grazie all’alta qualità degli ingredienti usati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per i Giapponesi è divertente il concetto che lo stesso gusto non è mai uguale, cambia di giorno in giorno, e questo proprio perché gli ingredienti naturali e freschi  come la frutta non possono ripetersi nel sapore come invece accade nei gelati fatti con  miscele pronte all’uso dove si aggiunge solo acqua o latte….Grazie Giappone, buon gelato a tutti voi!

Dall’ Asia con amore…2015

Alla Gelateria della Passera, dopo  TOP CHOICE 2014 ecco TOP CHOICE  2015…Grazie !!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Segue post 2014

Una mattina come tante, passa il postino e lascia in consegna una busta,  a prima vista sembra una lettera proveniente dall’Oriente. Busta chinaCinzia la apre e con grande stupore vede che si tratta di un prestigioso riconoscimento: TOP CHOICE 2014. L’alta qualità dei prodotti e la professionalità riscontrata dai giudici di Top Choice, sono stati i motivi per cui la Gelateria della Passera è stata selezionata ed inserita nella Lionerg Travel Guide and Pop -magazines.Lettera china Ci piacerebbe sapere, come, quando ma soprattutto chi sia venuto ad assaggiare i prodotti della Gelateria, sapere quali gusti, se sorbetto o gelato, frutta o creme, insomma una gran curiosità! Chiunque sia stato, lo ringraziamo di cuore.IMG_0346

Cioccolato all’arancia candita.

Il cioccolato all’arancia è senza dubbio uno dei gusti più graditi e conosciuti della Gelateria della Passera.IMG_6631 - Version 2Gli ingredienti  inseriti alla base di cioccolato fatta da Cinzia sono:  un ottimo cioccolato fondente al 75%, una riduzione di arancia vaniglia e zest, arancia candita siciliana.IMG_7161 - Version 2 L’alta qualità dei prodotti  viene esaltata dalla lavorazione attenta e  particolare che  Cinzia dedica loro. Un cioccolato cremoso, dove il fondente e  il sapore dell’arancia candita si uniscono e si alternano  in modo perfetto accarezzando il palato.IMG_7131 - Version 2 Un gelato a cui gli amanti del cioccolato non possono rinunciare.Buon gelato, buon cioccolato.

Pere fantastiche, appena arrivate…

1483836_680946328593114_1070844473_nUn omaggio a queste pere eccezionali. Il sorbetto alla pera, grazie alla lavorazione artigianale della Gelateria della Passera, diventa un trionfo di puro e semplice sapore di pera. In questa stagione è uno dei gusti più apprezzati, ottimo da degustare con i vari tipi di cioccolata.palla gelato Queste pere sono arrivate da poco, e sono in assoluto le preferite di Cinzia, come ben sapete, ad inizio stagione Cinzia ha usato  un’altra qualità di pere, comunque ottime, ma queste sono quelle che risultano più adatte alla lavorazione che Cinzia mette in atto con estrema cura.1464863_680946981926382_657579387_n-1  La consistenza di questo sorbetto è incredibilmente cremosa, perfetto anche l’inserimento delle bucce della pera che accarezzano il palato. Se passate da queste parti venite ad assaggiare il nostro sorbetto, e fatevi consigliare su quale altro gusto abbinare! Buon sorbetto, buona giornata, buone feste!!1488183_580667915347663_621976055_n

New York University & Gelateria della Passera

IMG_8277Non ricordo il giorno esatto, ero passata in gelateria per salutare Cinzia e per mangiare un bel cono a cialda con cioccolato all’arancia, nocciola e caffè. La gelateria era ancora chiusa, saranno state circa le 10,30, guardo fuori e noto una ragazza  con la penna in mano che osserva la gelateria,  prende appunti, scatta foto, mah…..sarà una turista affascinata da Piazza della Passera, mi dico. Dopo (più o meno) un ora, la ragazza è ancora li, seduta sulla panchina, il suo sguardo è sempre fisso sulla porta d’ingresso della gelateria, non batte ciglio, sembra in missione segreta, mah… la cosa è sospetta!IMG_8268  Alle 12,00 precise, in piena apertura,  la ragazza salta come una molla dalla panchina, entra in gelateria come se volesse a tutti i costi essere la prima a varcare quella soglia. Con un bel sorriso, gentilmente chiede di parlare con la proprietaria. La ragazza si chiama Abby Van Buren. Abby tutto di un fiato mi dice che deve assolutamente fare un articolo sulla Gelateria per la New York University di Firenze. Al volo, rapisco Cinzia, senza dirle niente l’accompagno con una scusa dentro il Caffè degli Artigiani, le presento Abby e in un secondo, parte l’intervista! Cinzia inizialmente sembra imbarazzata, poi comincia a parlare in inglese e a gesticolare in fiorentino, parla, parla per un bel pò Cinzia, la passione prende il sopravvento, parla tantissimo e gesticola ancor di più!IMG_8266 io mi allontano chiedendomi chissà quante cose Cinzia avrà da dire…praticamente dalla nascita del gelato in poi..povera Abby! Cinzia accompagna Abby in gelateria per spiegarle in modo più dettagliato la lavorazione artigianale dei prodotti, e  per far capire, sentire e testare  l’alta qualità degli ingredienti, offre ad Abby un  gelato.IMG_8275Un bel momento, di sicuro non programmato, un intervista nel bel mezzo del lavoro intenso che Cinzia svolge durante la mattina, uno dei tanti momenti di “vita d’oltrarno”.Grazie Abby per aver avuto la pazienza di aspettare.

 

Gelato & Panettone, specialità su ordinazione!

IMG_8405Alla Gelateria della Passera, vi aspetta una golosa novità. Panettone Filippi farcito con il nostro gelato artigianale. Cinzia propone vari abbinamenti adatti ad esaltare i sapori sia dei panettoni (o dei dolci Filippi),  sia del gelato.IMG_8409 Due prodotti artigianali di alta qualità, uniti con sapienza, una delizia da regalare ad amici e parenti. Una sola regola, è necessaria la prenotazione per dar modo a Cinzia di farcire il panettone e confezionarlo in modo ottimale per la conservazione durante il “viaggio” ! Buon Panettone, Buon Gelato, Buone Feste!!

PER INFO E ORDINAZIONI : gelateriadellapassera@gmail.com tel +39 055291882

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cioccolato & peperoncino

Per gli amanti del gelato al cioccolato  sono vari i gusti che la Gelateria della Passera offre nella vetrina di carapine.Cioccolato classico al 75% fondente, cioccolato all’arancia, al whisky, al rum, e al peperoncino, a voi la scelta. Il cioccolato al peperoncino per Cinzia è una vera e propria sfida tra lei e il peperoncino! L’ho vista mentre lo preparava, non era mai contenta, avrà assaggiato mille volte l’infuso di peperoncini freschi tenuti a bagno nella cioccolata. IMG_8181 Ho avuto la sensazione che parlasse con gli ingredienti, arrabbiandosi con i peperoncini, chiedendosi se il sapore piccante fosse o no troppo o poco deciso, insomma una guerra aperta, fino a che,  come per magia ha deciso di aggiungere altro infuso al peperoncino fresco,  un pizzico di peperoncino in polvere e di passare alla fase successiva, usando quello che io chiamo maxipin!…IMG_8173Non so quanto tempo sia passato prima che Cinzia si sentisse soddisfatta, quello di cui sono certa, è che dopo aver mantecato il composto, è riuscita a creare un gelato incredibile, dove il cioccolato fondente sembrava cullato dal sapore piccante dei peperoncini.IMG_8168 La cura e l’attenzione al bilanciamento degli zuccheri ha reso incredibilmente cremoso questo gelato. Provare per credere! Un applauso, brava Cinzia.

Laura.

foto www.greenme.it

Boccaccio, basilico e limetta.

IMG_7892Per chiudere la trilogia di gelati fatti appositamente per lo Studiolo dell’Archivio storico del frutto e del fiore, la Gelateria della Passera ha offerto un ottimo sorbetto al basilico in occasione dell’evento dedicato a “Settecentesimo Boccaccio,l’amore e il basilico”.IMG_7890 Gli ingredienti di base: basilico, limetta, miele. Un’altro esperimento ben riuscito, dove il sapore e l’aroma del basilico anche se a fine della sua stagione, viene esaltato dal corretto bilanciamento degli zuccheri, in questo caso il miele.Il concentrato del lime, o meglio limetta, insieme al miele dona a questo sorbetto un piacevole contrasto di sapori.IMG_8106 Degustando questo sorbetto si distinguono molto bene tutti gli ingredienti, che grazie alla curata lavorazione non si sovrappongono l’uno con l’altro. Il basilico è un ottimo digestivo, è antisettico, antinfiammatorio ed è utile contro stress e insonnia.

Gelato all’Olio d’Oliva

IMG_7848La Gelateria della Passera, occasionalmente collabora  con la Sig.ra EziaMaria Pentericci dell’ Archivio Storico del Frutto e del Fiore. Il protagonista di questo  evento è l’Olivo e la mostra OLEA ,  18 scatti di Olivi centenari  della riserva di Torre Guaceto, foto di Marco De Benedictis. (informazioni primo evento clicca qui ). l’Olivo e i suoi prodotti al centro di questa mostra-incontro, motivo per cui Cinzia ha voluto sperimentare il gelato all’olio. Dopo aver fatto delle prove in laboratorio, è riuscita ad ottenere un gelato molto particolare, vista anche la presenza del sale. Un gelato salato, dal sapore deciso, non poteva certo essere servito da solo o in un cono! La degustazione è stata da Cinzia proposta facendo due tipi di crostini, un crostino in morbidezza di pane alle noci, e uno in croccantezza di pane toscano grigliato.1422520_10201569071841583_804974168_n Entrambe i crostini sono stati composti con un goccio d’olio crudo sulla base del pane, una quenelle di gelato all’olio, pan grattato fatto con taralli pugliesi, peperoncino e pistacchi. Gelato all’olio su due crostini creati per l’occasione, hanno suscitato interesse e apprezzamenti positivi da parte di tutti gli ospiti presenti. Un altro esperimento ben riuscito, brava Cinzia.

foto www.ansa.it