Giappone nel cuore.

Un inaspettata sorpresa dal Giappone,  la Gelateria della Passera è stata selezionata per rappresentare il gelato artigianale. Tokyo ed Yokohama ci hanno ospitati presso lo Store di Seibu e Sogo. Per ben 2 settimane abbiamo lavorato nei laboratori messi a nostra disposizione. Il nostro  gelato fatto esclusivamente con ingredienti freschi ( alcuni difficili da trovare) ha avuto fin dal primo giorno un grande interesse. I gusti da noi proposti: Caffè espresso, Cioccolato, Pistacchio, Fior di Latte, Crema allo zafferano e acqua di rose,  Pompelmo rosa, Melone, Fichi, Moijto, Lampone. Un esperienza indimenticabile, dove  la passione per la mia professione ha portato in Giappone l’arte del fare il gelato Artigianale vero! Lunghe, lunghissime file di persone di tutte le età che con calma, pazienza e curiosità  sono venute solo per  assaggiare nel loro paese il nostro gelato, il gelato italiano. Grazie di cuore.

 

Annunci

Bambini & Gelato

Vedere  bambini che mangiano  gelato con tanta golosità ci riempie il cuore di gioia!! Durante questa estate abbiamo avuto il piacere e la fortuna di vedere molti bambini impazienti di gustare i nostri gelati. Ecco a voi qualche scatto….

 

O come Oriente, O come Oltrarno!

Venerdi sera, ore 21,00 circa, arriviamo alla Gelateria della Passera con una gran voglia di gelato. Qualche minuto prima di arrivare,  pensavo a quali gusti avrei scelto, e non vedevo l’ora di avere in mano il mio golosissimo gelato.DSC07675 Giriamo l’angolo da via dello Sprone e vediamo una coda infinita davanti alla porta della gelateria!! Che bellezza, nonostante la pioggia e il freddo, vedere tante persone ad aspettare. Guardo meglio e mi accorgo che quelle persone, sono  ragazzi e ragazze Orientali.DSC07683 La cosa strana è che NON erano insieme, non erano  il solito gruppo di turisti che  vediamo in giro per Firenze. Una coincidenza, un incontro casuale.  Un leggero imbarazzo per essersi incontrati  li proprio in quel momento, tutti per assaggiare quel gelato,  imbarazzati perchè tutti volevano fare una piccola degustazione prima di decidere quale gusto prendere. Sembrava si fossero dati un appuntamento, ma non era affatto così.DSC07682 Sguardi incuriositi fissi su i cartellini dei gusti,   prima di scegliere quale gusto prendere si sono a lungo consultati. Non ho capito una parola dei loro discorsi, quello che ho capito è che erano impazziti per quel gelato,  lo assaggiavano, lo guardavano, lo fotografavano,  e continuavano a parlare. DSC07676Anche io ero imbarazzata mentre scattavo le foto( infatti son venute male!!),  combattuta tra la paura di disturbare e la voglia di immortalare quei momenti. Questo posto, non è solo una gelateria ma un luogo che scatena emozioni, provare per credere.DSC07684

Laura

Cioccolato all’arancia candita.

Il cioccolato all’arancia è senza dubbio uno dei gusti più graditi e conosciuti della Gelateria della Passera.IMG_6631 - Version 2Gli ingredienti  inseriti alla base di cioccolato fatta da Cinzia sono:  un ottimo cioccolato fondente al 75%, una riduzione di arancia vaniglia e zest, arancia candita siciliana.IMG_7161 - Version 2 L’alta qualità dei prodotti  viene esaltata dalla lavorazione attenta e  particolare che  Cinzia dedica loro. Un cioccolato cremoso, dove il fondente e  il sapore dell’arancia candita si uniscono e si alternano  in modo perfetto accarezzando il palato.IMG_7131 - Version 2 Un gelato a cui gli amanti del cioccolato non possono rinunciare.Buon gelato, buon cioccolato.

New York University & Gelateria della Passera

IMG_8277Non ricordo il giorno esatto, ero passata in gelateria per salutare Cinzia e per mangiare un bel cono a cialda con cioccolato all’arancia, nocciola e caffè. La gelateria era ancora chiusa, saranno state circa le 10,30, guardo fuori e noto una ragazza  con la penna in mano che osserva la gelateria,  prende appunti, scatta foto, mah…..sarà una turista affascinata da Piazza della Passera, mi dico. Dopo (più o meno) un ora, la ragazza è ancora li, seduta sulla panchina, il suo sguardo è sempre fisso sulla porta d’ingresso della gelateria, non batte ciglio, sembra in missione segreta, mah… la cosa è sospetta!IMG_8268  Alle 12,00 precise, in piena apertura,  la ragazza salta come una molla dalla panchina, entra in gelateria come se volesse a tutti i costi essere la prima a varcare quella soglia. Con un bel sorriso, gentilmente chiede di parlare con la proprietaria. La ragazza si chiama Abby Van Buren. Abby tutto di un fiato mi dice che deve assolutamente fare un articolo sulla Gelateria per la New York University di Firenze. Al volo, rapisco Cinzia, senza dirle niente l’accompagno con una scusa dentro il Caffè degli Artigiani, le presento Abby e in un secondo, parte l’intervista! Cinzia inizialmente sembra imbarazzata, poi comincia a parlare in inglese e a gesticolare in fiorentino, parla, parla per un bel pò Cinzia, la passione prende il sopravvento, parla tantissimo e gesticola ancor di più!IMG_8266 io mi allontano chiedendomi chissà quante cose Cinzia avrà da dire…praticamente dalla nascita del gelato in poi..povera Abby! Cinzia accompagna Abby in gelateria per spiegarle in modo più dettagliato la lavorazione artigianale dei prodotti, e  per far capire, sentire e testare  l’alta qualità degli ingredienti, offre ad Abby un  gelato.IMG_8275Un bel momento, di sicuro non programmato, un intervista nel bel mezzo del lavoro intenso che Cinzia svolge durante la mattina, uno dei tanti momenti di “vita d’oltrarno”.Grazie Abby per aver avuto la pazienza di aspettare.

 

Gelato all’Olio d’Oliva

IMG_7848La Gelateria della Passera, occasionalmente collabora  con la Sig.ra EziaMaria Pentericci dell’ Archivio Storico del Frutto e del Fiore. Il protagonista di questo  evento è l’Olivo e la mostra OLEA ,  18 scatti di Olivi centenari  della riserva di Torre Guaceto, foto di Marco De Benedictis. (informazioni primo evento clicca qui ). l’Olivo e i suoi prodotti al centro di questa mostra-incontro, motivo per cui Cinzia ha voluto sperimentare il gelato all’olio. Dopo aver fatto delle prove in laboratorio, è riuscita ad ottenere un gelato molto particolare, vista anche la presenza del sale. Un gelato salato, dal sapore deciso, non poteva certo essere servito da solo o in un cono! La degustazione è stata da Cinzia proposta facendo due tipi di crostini, un crostino in morbidezza di pane alle noci, e uno in croccantezza di pane toscano grigliato.1422520_10201569071841583_804974168_n Entrambe i crostini sono stati composti con un goccio d’olio crudo sulla base del pane, una quenelle di gelato all’olio, pan grattato fatto con taralli pugliesi, peperoncino e pistacchi. Gelato all’olio su due crostini creati per l’occasione, hanno suscitato interesse e apprezzamenti positivi da parte di tutti gli ospiti presenti. Un altro esperimento ben riuscito, brava Cinzia.

foto www.ansa.it

Cento caffè espressi per un gelato.

2Il sorbetto al caffè della nostra gelateria è fatto esclusivamente con cento, e dico cento, caffè espressi che il Caffè degli artigiani gentilmente ci dona!!Vediamo spesso un fuggi fuggi generale dal Caffè degli Artigiani quando vengono chiesti quei famosi cento caffè…IMG_7955_2Un gelato al caffè per chi è amante del vero espresso italiano. Gli ingredienti sono, latte fresco, panna, zuccheri ma soprattutto una miscela di caffè della torrefazione Moka Arra di Firenze, dove meglio si identifica l’arte dell’espresso italiano, realizzata con perfetto equilibrio dai caffè Arabica del Salvador, del Guatemala e del Brasile, ed i migliori caffè Robusta indiani e dell’isola di Java.Caffe-Chicchi Il risultato in tazza è un caffè dal corpo delicato, dall’aspetto cremoso, e dal sapore rotondo ed inconfondibile con un gusto equilibrato ed intenso, che ne fa un’esperienza unica e speciale da ritrovare tutto in questo gelato. Ingredienti di alta qualità, lavorazione artigianale, questa è la vera ricetta del laboratorio della Gelateria della Passera.images-1