Sharàzàd, un nuovo gusto.

Un nuovo gusto nella vetrina della Gelateria della Passera, Sharàzàd. L’idea era di creare un gusto ispirato al tradizionale gelato persiano a base di acqua di rose.IMG_0636 Cinzia, non lascia niente al caso quando si tratta del suo lavoro, ha voluto conoscere bene  la ricetta per usare al meglio gli ingredienti, per questo  si è rivolta ad un vero e proprio esperto , il Signor  Abdi Tahbaz. Il Sig,re Tahbaz si è recato in laboratorio ed ha spiegato a Cinzia i passaggi e le modalità per trasformare gli ingredienti in un gelato cremoso che profuma di rosa.IMG_0500 Uova, panna, latte, acqua di rose, e mascarpone. Cinzia non ha però resistito e come sempre ha voluto inserire qualcosa di particolare : il mascarpone in scaglie, fatto spalmando su una leccarda il mascarpone messo poi in abbattimento e tagliato in piccole “mattonelle” (così lei le chiama!!) La cremosità di questo gusto è sorprendente, l’aroma di rosa inconfondibile, le scaglie di mascarpone perfette.optxqe

Un giorno, Sharāzād, figlia maggiore del Gran Visir, decide di offrirsi volontariamente come sposa al sovrano, avendo escogitato un piano per placare l’ira dell’uomo contro il genere femminile. Così la bella e intelligente ragazza, per far cessare l’eccidio e non essere lei stessa uccisa, attua il suo piano con l’aiuto della sorella: ogni sera racconta al re una storia, rimandando il finale al giorno dopo. Va avanti così per mille e una notte (che è un modo di dire per indicare un periodo di tempo molto lungo); e alla fine il re, innamoratosi, le rende salva la vita.

 

mariazita-historiasdeencantar.blogspot.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...